Agave attenuata

Famiglia : Asparagaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 81.3 Kb
La spettacolare infiorescenza dell’Agave attenuata raggiunge i 4 m di lunghezza © Giuseppe Mazza

L’ Agave attenuata Salm-Dyck (1834) è originaria dell’altopiano centrale del Messico dove cresce, in pochi esemplari, tra 1800 e 2500 m di altitudine.

Il nome generico deriva dal greco “agaué”, femminile di “agauós” = nobile, splendido; il nome specifico latino “attenuata” = assottigliata fa riferimento alla forma della foglia.

Nomi comuni: “dragon-tree agave” "lion’s tail", “soft leaved agave”, "swan’s neck agave", "foxtail", “fox tail agave”, “smooth century plant”, “spineless agave”, “spineless century plant” (inglese); “agave à cou de cygnet”, “agave à queue de renard” (francese); “agave-dragão”, “pescoço-de-cisne” (portoghese).

Succulenta monocarpica (fiorisce una sola volta e poi muore), inerme, formata da una rosetta di alcune decine di foglie ovato-acuminate di colore dal grigio verde al verde bluastro pallido, lunghe circa 60 cm e larghe 15 cm, all’estremità di un fusto, tendenzialmente prostrato, che può raggiungere 1,5 m di lunghezza.

Fiorisce a partire da dieci anni di età con una infiorescenza terminale a racemo, densa, ricurva, lunga fino a 4 m con fiori giallo verdastri lunghi circa 8 cm; il frutto è una capsula ovale lunga 4-7 cm di colore bruno. Si riproduce per seme e tramite i numerosi germogli basali.

Agave che al grande valore ornamentale unisce l’assenza di spine che la rendono ideale per piccoli giardini o luoghi frequentati da bambini.

Poco esigente riguardo al suolo, purché drenante, può essere coltivata in pieno sole o leggermente ombreggiata e può resistere a lunghi periodi di siccità anche se si avvantaggia di regolari innaffiature nel periodo estivo. Risulta piuttosto sensibile alle basse temperature, si danneggia infatti intorno a -2 °C e muore intorno a -4 °C; è coltivabile quindi in piena terra nelle zone tropicali, subtropicali e temperato-calde, è comunque spesso coltivata in vaso per le sue dimensioni relativamente contenute.

Sinonimi: Ghiesbreghtia mollis Roezl (1861); Agave glaucescens Hook. (1862); Agave attenuata var. compacta Jacobi (1865); Agave pruinosa Lem. ex Jacobi (1865); Agave attenuata var. subundulata Jacobi (1866); Agave attenuata var. latifolia Salm-Dyck ex A.Terracc. (1885); Agave attenuata var. paucibracteata Trel. (1914); Agave cernua A.Berger (1915).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle ASPARAGACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_A-7-6_Agave_attenuata
_A-7-7_Agave_attenuata
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants