Araucaria hunsteinii

Famiglia : Araucariaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 229.1 Kb
L’Araucaria hunsteinii è originaria delle umide foreste di Papua Nuova Guinea dove raggiunge i 90 m d’altezza © Giuseppe Mazza

La specie è originaria di Papua Nuova Guinea dove vive nella parte nordorientale nelle umide foreste tropicali, dove rappresenta la specie emergente, solitamente nelle vallate intermontane tra 500 e 2000 m di altitudine, su suoli prevalentemente alluvionali.

Il nome del genere deriva da quello di una etnia cilena, gli Araucanos, nei cui territori vive la prima specie scoperta, l’ Araucaria araucana; la specie è dedicata all’ornitologo e raccoglitore di piante tedesco Carl Hunstein (1843-1888), da lui scoperta.

Nomi comuni: klinki pine (inglese); araucaria de Papouasie-Nouvelle-Guinée (francese); araucária de Nova Guiné (portoghese).

L’ Araucaria hunsteinii K.Schum. (1889) è un albero sempreverde, alto eccezionalmente fino a 90 m nelle aree caratterizzate da elevata piovosità, con tronco eretto cilindrico, fino a 2 m di diametro, dalla corteccia ruvida, resinosa, di colore bruno rossastro, che si sfalda in larghe placche.

I rami laterali principali, in numero di 6-8 disposti in pseudo verticilli, sono più o meno orizzontali, fino a 6 m di lunghezza, parzialmente privi di foglie, con rami secondari, eretti o pendenti, raggruppati verso l’estremità, provvisti di foglie. Le foglie, sessili, presentano un certo dimorfismo, nelle piante giovani, fino a circa 20 anni di età, sono disposte a spirale, lanceolate, piatte, lunghe 3-9 cm e larghe 0,5-1,5 cm, nelle piante adulte sono disposte a spirale, addensate e imbricate, da triangolari a lanceolate con apice appuntito, piatte, lunghe 3-15 cm e larghe 1-2 cm, di colore grigio verde o verde scuro.

Infiorescenze unisessuali sulla stessa pianta, i coni maschili, ascellari, sessili, sono disposti in gruppi di 2-6 nella metà inferiore della chioma, inizialmente eretti, poi penduli, di 10-25 cm di lunghezza e 1-2,5 cm di larghezza, con 8-10 celle polliniche. I coni femminili, generalmente solitari, prodotti nella metà superiore della chioma su un corto peduncolo, sono eretti, di forma da obovoide a cilindrica, di 15-25 cm di lunghezza e 12-14 cm di diametro, con brattee cuneate con ala laterale ed apice appuntito, di circa 5 cm di lunghezza e 8 cm di larghezza, e scaglia ovulifera fusa nella parte interna.

JPEG - 58.6 Kb
Le foglie sessili sono disposte a spirale, da triangolari a lanceolate, piatte, lunghe 3-9 cm © Giuseppe Mazza

I semi sono appiattiti, di circa 3 cm di lunghezza e 0,8 cm di larghezza con ala membranosa larga circa 2,5 cm; l’inter- vallo tra la fioritura e la disseminazione dei semi varia da 21 a 24 mesi.

Si riproduce per seme, che ha una bassa percentuale di fertilità e durata di germinabilità, poche settimane se non opportunamente conservato, con tempi di germinazione di 1-7 settimane, e per talea apicale in terriccio sabbioso alla temperatura di 20-22 °C.

Specie di veloce crescita, dopo la fase iniziale di assestamento, coltivabile nelle regioni a clima tropicale e subtropicale con elevata piovosità annua, se ne può tentare la coltivazione in quelle temperate più miti, dove valori di temperatura intorno a 0 °C sono eventi eccezionali e di breve durata.

Cresce in suoli acidi o neutri, prevalen- temente argillosi, e sopporta anche quelli pesanti scarsamente drenanti dove non sarebbero possibili molte altre coltiva- zioni.

Viene estensivamente coltivata, soprattutto in Papua Nuova Guinea, per il legno di media densità, facilmente lavorabile, utilizzabile nelle costruzioni, in ebanisteria e soprattutto nell’industria del compensato. Infine non sono da sottovalutare le sue caratteristiche ornamentali.

JPEG - 286.7 Kb
I coni femminili, generalmente solitari, prodotti nella metà superiore della chioma su un corto peduncolo, sono di forma da obovoide a cilindrica, di 15-25 cm di lunghezza © Giuseppe Mazza

Sinonimi: Araucaria schumanniana Warb. (1900); Araucaria klinkii Lauterb. (1913); Araucaria hunsteinii var. klinkii (Lauterb.) Silba (1990); Titanodendron hunsteinii (K.Schum.) A.V.Bobrov & Melikyan (2006); Titanodendron klinkii (Lauterb.) A.V.Bobrov & Melikyan (2006); Titanodendron schumanniana (Warb.) A.V.Bobrov & Melikyan (2006); Araucaria hunsteinii subsp. klinkii (Lauterb.) Silba (2009).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle ARAUCARIACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

/a-414-1_araucaria_hunsteinii
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants