Bidens ferulifolia

Famiglia : Compositae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 181.9 Kb
La Bidens ferulifolia è un’erbacea perenne originaria di Arizona, Texas e Sonora © Giuseppe Mazza

La specie è originaria degli U.S.A. (Arizona e Texas) e Messico (Sonora) dove cresce prevalentemente in suoli sabbiosi fino a 1600 m di altitudine.

Il nome generico deriva dal latino “bidens” = a due denti (da “bis” = due volte e “dens” = dente), con riferimento alle due setole presenti sui frutti di alcune specie appartenenti al genere; il termine specifico è la combinazione del nome “ferula” e del termine latino “folia” = foglia, per la somiglianza delle foglie a quelle del genere Ferula (in particolare quelle della Ferula communis ).

Nomi comuni: Apache beggarticks, bur marigold, golden goddess, tickseed (inglese); biden à feuilles de ferule (francese); agulha, bidens, chá-de-espanha, carrapicho-amarelo, erva-rapa, malpica, margarida-de-carrapicho, picão-amarelo, vara-de-mendigo (portoghese); bidens, verbena amarilla (spagnolo); goldfieber, goldkosmos, goldmarie, zweizahn (tedesco).

La Bidens ferulifolia (Jacq.) Sweet (1830) è una erbacea perenne sempreverde, alta 15-50 cm e larga 30-90 cm, con fusti molto ramificati, sottili, prostrati e leggermente pubescenti ai nodi; presenta foglie opposte bipennate lunghe 1,5-4,5 cm e larghe 1,5-2,5 cm su un picciolo lungo 1,5 cm circa.

Le infiorescenze sono a capolino composto, formate cioè da un asse principale con ramificazioni, lunghe 2,5-5 cm, culminanti con un capolino di 3-5 cm di diametro, la tipica infiorescenza delle Compositae.

Il capolino è costituito da una moltitudine di fiori sessili inseriti a spirale su una base tondeggiante, il ricettacolo, circondata da un involucro costituito da una doppia serie di brattee lineari o ellittiche, di colore verde quelle esterne, in numero di 7-8, giallastre quelle interne, in numero di 6-7, lunghe 4-6 mm e larghe 1-2 mm.

I fiori dell’anello esterno, detti fiori del raggio, solitamente 5 (in numero maggiore in alcune cultivar), hanno la corolla ovata con apice tridentato, lunga 1-1,5 cm e larga circa 1 cm, costituita da cinque petali fusi insieme di colore giallo. I fiori del raggio sono sterili, hanno la funzione di attrarre l’attenzione dell’impollinatore come i petali di un singolo fiore.

JPEG - 97.8 Kb
Crescita veloce, foglie eleganti come felci ed una fioritura copiosa dalla primavera all’autunno © G. Mazza

All’interno dell’anello si trovano 50-60 fiori bisessuali, detti fiori del disco, con corolla tubolare a 5 lobi lunga circa 5 mm, di colore giallo. I frutti, contenenti un solo seme e chiamati acheni (o più correttamente cipsele) nelle Compositae, sono lunghi 4-7 mm con 2 setole rigide, lunghe 1,5 mm, dotate di microscopiche scaglie retroflesse, che hanno la funzione di favorirne la dispersione tramite gli animali (disseminazione zoofila).

Si riproduce per seme, in inverno in ambiente protetto (germina in 2-3 settimane alla temperatura di 15-18 °C) o direttamente a dimora in primavera, per talea di punta in primavera o autunno e per divisione; si autodissemina facilmente. E’ la specie più coltivata del genere Bidens, apprezzata per la veloce crescita, il fogliame elegantemente ricurvo e suddiviso che ricorda quello delle felci e la copiosa brillante fioritura di lunga durata, dalla primavera all’autunno inoltrato. Necessita per svilupparsi al meglio di pieno sole e non è particolarmente esigente in fatto di suolo, anche se preferisce terreni argilloso sabbiosi, drenanti, e regolari concimazioni.

Resiste alle elevate temperature, al vento e a brevi periodi di siccità, e per questo può anche essere utilizzata in giardini desertici, ma si avvantaggia di regolari innaffiature nei periodi più caldi; sopporta bene le potature, anche quelle drastiche di rinnovo, da effettuare a inizio primavera o a fine fioritura nel tardo autunno.

Si utilizza per bordure, copri suolo, giardini rocciosi, ma il suo impiego più diffuso è come pianta da vaso per la decorazione di balconi, terrazzi e patii, in particolare, per il suo portamento ricadente, è ideale per vasi sospesi.

Sinonimi: Coreocarpus ferulaefolia Jacq. (1798); Coreopsis incurva Moench (1802); Coreopsis ferulacea Tilli (1804); Bidens procera D.Don (1822); Kerneria ferulaefolia (Jacq.) Cass. (1827); Bidens ferulifolia (Jacq.) DC. (1836); Coreopsis angustifolia Pav. ex DC. (1836); Bidens foeniculifolia DC. (1836); Coreopsis foeniculacea Moc. & Sessé ex DC. (1836); Coreopsis angustifulia Pav. ex D.Don (1882); Bidens ludens A.Gray (1886); Bidens carpodonta Sherff (1917).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle COMPOSITAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_B-139-1_Bidens_ferulifolia
_B-139-2_Bidens_ferulifolia
_B-139-3_Bidens_ferulifolia
_B-139-4_Bidens_ferulifolia
_B-139-5_Bidens_ferulifolia
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants