Bombyx mori

Famiglia : Bombycidae

 

GIF - 5.4 Kb

 

Testo © DrSc Giuliano Russini - Biologo Zoologo

 

 

JPEG - 57.3 Kb
Allevato in Cina fin dal 2.600 a.C. il Bombyx mori è l’unico lepidottero domestico © Giuseppe Mazza

Il Baco da seta ( Bombyx mori - Linnaeus, 1758 ) è una falena afferente all’ordine dei Lepidotteri ( Lepidoptera ), famiglia dei Bombicidi ( Bombycidae ), genere Bombice ( Bombyx ).

Questa famiglia sebbene sia relativamente piccola, comprende circa 300 specie, diffuse perlopiù nella regione orientale. In linea generale i membri di questa famiglia, hanno corpo peloso e tondeggiante; in molte gli apici delle ali anteriori è leggermente uncinato.

Le parti boccali sono atrofizzate: queste falene infatti, non si alimentano allo stadio adulto.

I bruchi sono in genere alquanto rigonfi nella porzione anteriore, ed hanno addome munito di un unico cornetto caudale carnoso.

Pur sembrando lisci, sono in realtà coperti da una densa e fine pelosità.

Si sviluppano perlopiù su piante della famiglia delle Urticaceae s’impupano in bozzoli di seta.

Nel caso specifico del baco da seta, questa falena viene allevata dall’uomo da migliaia d’anni.

Zoogeografia

Specie dell’area o ecozona Paleartica, la più vasta delle regioni biogeografiche, estendendosi nell’ emisfero settentrionale o boreale, dall’Europa alla Cina e al Giappone, includendo anche l’Africa settentrionale fino al Sahara. Il clima è prevalentemente temperato, con fasce artiche e regioni subtropicali.

JPEG - 62.3 Kb
Il bruco è generalmente bianco, con disegni bruni variabili e macchie ocellate © Giuseppe Mazza

Ecologia-Habitat

La specie non esiste più in natura, ma è l’unico lepidottero domestico e allevato a livello industriale.

I biologi, ritengono che sia originaria della Cina e da documenti archeologici, suppongono che l’industria della seta venne fondata nel 2.600 a.C.

La si può osservare anche in campi coltivati e terreni agricoli.

Morfofisiologia

Questa falena ha un’apertura alare di 4-6 cm, sono ben visibili le nervature alari.

Le ali sono generalmente bianche, sebbene occasio- nalmente anche brune; benché sembrino normalmente sviluppate, la specie è inetta al volo.

Gli apici delle ali anteriori sono caratteristicamente uncinati, le antenne sono tipiche delle specie notturne, Eterocere ( Heterocera ).

Il bruco, è generalmente bianco, con disegni bruni variabili e macchie ocellate rosee sul dorso.

Etologia-Biologia Riproduttiva

Il baco da seta viene allevato su scala industriale, in bachicoltura, ove è nutrito con foglie di Gelso ( Morus alba ). Una volta che si è impupato, il bozzolo di seta viene raccolto e trattato per ottenere la pregiata materia ( vedi scheda tassonomica Lepidoptera ).

Ad alcuni esemplari, viene concesso di svolgere l’intero ciclo riproduttivo, per avere una fonte disponibile di pupe.

 

→ Pour des notions générales sur les Lepidoptera voir ici

→ Pour apprécier la biodiversité des PAPILLONS et trouver d’autres espèces cliquer ici.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_B-49-22_Bombyx_mori
_B-49-7_Bombyx_mori
_B-49-16_Bombyx_mori
_B-49-21_Bombyx_mori
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants