Campsis radicans

Famiglia : Bignoniaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 209.4 Kb
Rampicante legnoso a foglia caduca, vigoroso, di rapida crescita, Campsis radicans è originario degli Stati Uniti d’America centrali ed orientali © Giuseppe Mazza

La Campsis radicans (L.) Seem. ex Bureau (1867) è originaria degli Stati Uniti d’America centrali ed orientali e precisamente: Indiana, New Jersey, Ohio, West Virginia, Illinois, Iowa, Kansas, Missouri, Nebraska, Oklahoma, South Dakota, Alabama, Arkansas, Delaware, Florida, Georgia, Kentucky, Louisiana, Maryland, Mississippi, North Carolina, South Carolina, Tennessee, Virginia e Texas.

Il nome generico deriva dal greco “kampé” = piegato, con riferimento agli stami ricurvi; il nome specifico latino “radicans” = radicante, fa riferimento alle radici avventizie con cui si ancora ai sostegni.

Nomi comuni: “bignonia” (italiano); “trumpet creeper”, “trumpet vine”, “cow-itch vine”, “devil’s shoelaces”, “shoestrings”, “hell vine” (inglese); “jasmin de Virginie”, “trompette de Virginie”, “jasmin trompette”, “bigno- ne” (francese); “trompetenwinde", "trompetenblume", "jasmintrompete", “klettertrompete”, “rote trompete” (tedesco); “enredadera de trompeta”, “jazmín de Virginia”, “bignonia roja”, “trompeta trepadora”, “trompetilla”, “trompa de fuego” (spagnolo); “trompete vinha” (portoghese).

JPEG - 217.9 Kb
Le infiorescenze recano 8-12 fiori imbutiformi di 6-8 cm, larghi 3-4 cm. La corolla, normalmente rossa, può essere anche gialla © Giuseppe Mazza

Rampicante legnoso a foglia caduca, vigoroso, di rapida crescita, che emette radici avventizie lungo il fusto con cui aderisce a pareti, alberi e sostegni in genere, presenta foglie imparipennate di colore verde intenso, lunghe fino a 30 cm circa, con 9-13 foglioline ovato-lanceolate, lunghe fino a 7 cm e larghe 4 cm, con margini seghettati.

Le infiorescenze terminali portano 8-12 fiori imbutiformi di colore rosso o rosso-arancio di 6-8 cm di lunghezza e 3-4 cm di diametro; i frutti sono capsule legnose lunghe fino 20 cm, contenenti molti semi piatti, lunghi circa 2 cm, alati. Si riproduce per seme, talea semilegnosa in estate, talea radicale in inverno, margotta e propaggine.

Specie di notevole valore ornamentale, è coltivabile anche nelle zone temperato-fredde potendo resistere, durante il riposo vegetativo, a temperature fino a -20 °C.

JPEG - 140.3 Kb
I frutti sono capsule legnose lunghe fino 20 cm, contenenti molti semi piatti alati. Ama il sole ma resiste d’inverno fino a -20 °C © Giuseppe Mazza

Non è particolarmente esigente riguardo al suolo, ma va collocata, per una abbondante fioritura, in pieno sole; può diventare invadente formando dalle radici nuove piante anche molto lontano dalla pianta madre. E’ noto che il contatto con le foglie può provocare reazioni cutanee in soggetti particolarmente sensibili.

Sinonimi: Bignonia radicans L. (1753); Gelseminum radicans Kuntze (1891); Tecoma radicans de Candolle (1845); Bignonia radicans var. praecox Jaeger (1865); Campsis radicans f. flava (Bosse) Rehder (1926); Campsis radicans f. minor (de Candolle) Voss (1895); Campsis radicans f. praecox (Jaeger) Rehder (1940); Campsis radicans subf. praecox (Jaeger) Voss (1895); Campsis radicans var. atropurpurea (G. Kirchner) Voss (1895); Campsis radicans var. praecox (Jaeger) C. K. Schneider (1911); Campsis radicans var. speciosa (M. Parsons) Voss ex C. K. Schneider (1911); Tecoma radicans var. atropurpurea G. Kirchner (1864); Tecoma radicans var. flava Bosse (1842); Tecoma radicans var. lutea G. Kirchner (1864); Tecoma radicans var. minor de Candolle (1845); Tecoma radicans var. praecox (Jaeger) Jaeger (1884); Tecoma radicans var. speciosa (M. Parsons) Rehder (1902); Tecoma speciosa M. Parsons (1887).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle BIGNONIACEAE e trovare altre specie cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

/campsis_radicans
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants