Canis lupus familiaris - Cavalier King Charles Spaniel

Famiglia : Canidae

 

 

Testo © Pietro Paolo Condò - Giudice Enci-fci

 

 

JPEG - 49.7 Kb
Piccolo, ma non troppo, dolce e un po’ snob © Giuseppe Mazza

Piccolo ma non troppo, il Cavalier King Charles Spaniel è uno spaniel da compagnia caratterizzato da un aspetto dolce e un po’ snob, con il giusto equilibrio delle cose che stanno al centro.

Bellissimo il mantello non eccessivamente lungo; il muso è corto ma non schiacciato; la taglia non microscopica ma nemmeno ingombrante con otto chilogrammi e mezzo circa di peso.

Gli occhi sono grandi, tondi e luminosi; il muso è pieno e ben riempito nella regione sotto-orbitale.

Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane solido, come i cani da caccia da cui discende, ma è calmo ed equilibrato come si addice a un cane da compagnia.

La sua lunga convivenza con i nobili nei palazzi europei ne ha plasmato l’abitudine a tappeti, cuscini ed alle agiatezze: morbida consuetudine che si è affiancata alla vivace passione per le corse nei giardini, retaggio delle origini spaniel.

La razza, molto difficile da allevare e selezionare, deve essere cercata esclusivamente in allevamenti qualificati che possono vantare nutriti palmares: i successi espositivi sono infatti ottenuti superando serie verifiche zootecniche che certificano la genuinità dei risultati.

Il Cavalier King Charles Spaniel esiste in 4 varietà di colore: Blenheim (bianco e mogano); Tricolore (bianco a macchie nere con focature sugli occhi, all’interno padiglioni auricolari, sulle guance e sotto la coda); Nero focato (nero con focature agli arti e nelle stesse regioni del tricolore) e Ruby (di color mogano lucente).

Le orecchie del Cavalier King Charles Spaniel sono riccamente frangiate, la chiusura delle arcate dentarie è a forbice, il collo di buona lunghezza; la dorsale rettilinea; il torace capace e gli arti ben angolati. I piedi sono tondeggianti e ricchi di frange dalla tipica forma del piede di gatto. Il carattere è allegro.

La razza è originaria della Gran Bretagna e molto diffusa in Europa e Stati Uniti.

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno delle razze canine, cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_C-385-1_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-10_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-11_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-12_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-2_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-3_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-4_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-5_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-6_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-7_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-8_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
_C-385-9_Canis_lupus_familiaris_Cavalier_King_Charles_Spaniel
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants