Canis lupus familiaris - Pastore Belga

Famiglia : Canidae

 

 

Testo © Pietro Paolo Condò - Giudice Enci-fci

 

 

JPEG - 28.3 Kb
Intelligente, affezionato al padrone e vigilante © Giuseppe Mazza

Razza ovviamente belga, si presenta in 4 varietà dalle caratteristiche comportamentali equivalenti, ma con sostanziali differenze date dal mantello.

La varietà più rara è il Lakenois fulvo-fulvo carbonato, con una pelliccia di circa 6 centimetri di lunghezza dal pelo arruffato e ruvido al tatto.

Sempre di color fulvo-fulvo carbonato ma dal mantello corto è invece la varietà Malinois.

Sempre stesso colore con mantello lungo senza ricci, caratterizza la varietà Tervuren, tutte e tre le tipologie, devono presentare una maschera nera, ossia colore nero che copre il muso e si allunga sfumando sul fulvo fin dietro gli occhi.

Totalmente nero è il mantello della tipologia sicuramente più conosciuta dal grande pubblico: il Groenendal.

Cane molto attaccato e dedicato al proprio padrone e sua alla famiglia, ha una spiccata tendenza al compito di guardiano del gregge e della proprietà.

Razza che denota la sua intelligenza grazie ad il suo sguardo vivo e interrogatore.

Sempre vigilante e attento non esita a dimostrarsi un’eccellente cane per la difesa personale, coraggioso e atletico si può ben addestrare a questo compito.

Sa comunque essere un saggio e instancabile compagno di gioco per adulti e bambini.

Il Pastore Belga è un cane mediolineo, armonico nella sua costruzione molto ben proporzionato. E’ una razza che dimostra rusticità ed intelligenza.

Vive bene all’aria aperta, abituato al clima belga, contesto dove la razza si è plasmata, resiste bene alle variazioni climatiche.

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno delle razze canine, cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_C-390-1_Berger_Belge_-_Malinois
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants