Corymbia ficifolia

Famiglia : Myrtaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 190.9 Kb
La Corymbia ficifolia è uno spettacolare sempreverde australiano di 12 m d’altezza © Giuseppe Mazza

La specie è originaria delle foreste di un’area limitata della costa dell’Australia sudoccidentale (Western Australia), dove vive su suoli sabbiosi, pietrosi e affioramenti granitici.

Il nome del genere deriva dal latino “corymbus” = grappolo, con riferimento alle infiorescenze in corimbi; il nome specifico è la combinazione di Ficus e del termine latino “folium” = foglia, con riferimento alla somiglianza delle foglie con quelle di alcune specie del genere Ficus.

Nomi comuni: Albany red flowering gum, flame eucalyptus, red flower gum, red flowering gum, scarlet eucalyptus, scarlet flowering gum (inglese); eucalyptus à fleurs rouges, gommier à fleurs rouges (francese); eucalipto-vermelho (porto- ghese); eucalipto rojo, eucalipto de flores rojas, eucalipto pomarroso, gomero de flores rojas (spagnolo); roter eukalyptus (tedesco).

La Corymbia ficifolia (F.Muell.) K.D.Hill & L.A.S.Johnson (1995) è un albero sempreverde alto fino a circa 12 m con tronco dalla corteccia grigio bruna, rugosa, fessurata longitudinalmente e una chioma densa e tondeggiante.

Le foglie sono semplici con margine intero, ovato-lanceolate, lunghe 6-15 cm e larghe 2-5 cm, alterne, opposte nei primi due nodi nelle piante giovani, coriacee, opache o lievemente lucide, di colore verde scuro superiormente, verde chiaro inferiormente, aromatiche.

Infiorescenze in corimbi terminali di 15-30 cm di diametro su un corto peduncolo, costituiti da ombrelle con 3-7 fiori di 3-4 cm di diametro; i boccioli sono obovoidi o piriformi con sepali e petali fusi insieme a formare una specie di cappuccio (operculum) che cade quando il fiore è maturo liberando una moltitudine di stami lunghi 1-1,5 cm solitamente di colore rosso brillante, ma anche in varie tonalità di rosa, arancio e bianco crema.

L’impollinazione è effettuata da uccelli nettarivori, api e altri insetti. I frutti, persistenti per circa un anno, sono a forma di urna, 2-4 x 2-3 cm, e contengono semi ellissoidi, alati lateralmente, di colore bruno scuro o nerastro.

JPEG - 103.3 Kb
Resiste alla siccità, alte temperature e inquinamento, e viene spesso coltivata lungo le strade © G. Mazza

Si riproduce solitamente per seme, in terriccio sabbioso mantenuto umido, che germina in 2-4 settimane alla temperatura di 20-22 °C; fiorisce a partire dal settimo anno di età, ma raramente il colore è identico a quello della pianta madre.

Per essere certi della varietà si ricorre all’innesto, ma con percentuali di successo piuttosto basse, solitamente su Corymbia maculata e Corymbia gummifera che si adattano a più ampie condizioni di coltivazione della ficifolia, in tal caso la fioritura avviene a partire dal terzo anno.

Uno degli alberi più spettacolari per la fioritura che avviene in vari periodi dell’anno, fino a quasi nascondere il fogliame in estate, quando raggiunge il massimo.

Di crescita piuttosto rapida preferisce suoli sabbiosi, anche poveri, perfettamente drenanti, acidi o neutri, in suoli alcalini può mostrare sintomi di clorosi.

Coltivabile in pieno sole nelle zone con clima di tipo mediterraneo o temperato con bassa piovosità e umidità in estate, non sopportando i climi tropicali e subtropicali umidi; riguardo le temperature, le piante giovani non devono essere esposte a temperature appena sotto 0°C, per le adulte la temperatura minima di soprav- vivenza si colloca generalmente tra -2 e -4 °C, in dipendenza dello stato di salute della pianta e delle condizioni di coltivazione.

Di grande effetto ornamentale, può essere utilizzato come esemplare isolato, anche in piccoli giardini, date le dimensioni piuttosto contenute, in gruppo, o per barriere, anche frangivento.

Per la sua resistenza all’inquinamento urbano, a lunghi periodi di siccità e alle elevate temperature, è utilizzato nelle alberature stradali, a sufficiente distanza dai marciapiedi, per evitare danneggiamenti da parte dell’apparato radicale, nelle aiuole spartitraffico di strade e autostrade, e come albero da ombra in parcheggi. Infiorescenze e fogliame sono utilizzati nelle composizioni floreali.

Sinonimi: Eucalyptus ficifolia F.Muell. (1860).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle MYRTACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_E-61-22_Eucalyptus_ficifolia
_E-61-10_Eucalyptus_ficifolia
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants