Freycinetia cumingiana

Famiglia : Pandanaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 53.1 Kb
La Freycinetia cumingiana è un rampicante tropicale con fusti di 0,5-2 m © Giuseppe Mazza

La specie è originaria delle Filippine (Luzon), dove cresce nelle foreste pluviali a basse e medie altitudini.

Il genere è dedicato all’ammiraglio francese Louis-Claude de Saulces de Freycinet (1779-1842), capo della spedizione di circumnavigazione del globo durante la quale il genere fu per la prima volta descritto; la specie è dedicata al naturalista e raccoglitore inglese Hugh Cuming (1791-1865).

Nomi comuni: climbing pandanus (inglese).

La Freycinetia cumingiana Gaudich. (1841) è una specie rampicante dioica (ogni individuo porta o solo fiori maschili o solo fiori femminili), raramente monoica con infiorescenze unisessuali sulla stessa pianta, sempreverde, con fusti cilindrici sottili, segnati dalle cicatrici anulari traccia delle foglie cadute, lunghi 0,5-2 m, che si ancora agli alberi ed arbusti tramite le radici aeree.

Le foglie sono alterne, amplessicauli (con la base abbracciante il fusto), oblungo-lineari con apice appuntito, lunghe 8-18 cm e larghe fino a 2,5 cm, coriacee, di colore verde scuro, spinose ai margini e sulla nervatura centrale nella pagina inferiore.

Infiorescenze in spighe (3-4) cilindriche, compatte, all’apice dei rami, racchiuse in brattee lunghe circa 5 cm di colore rosa arancio con apice lungamente appuntito.

JPEG - 77.2 Kb
Infiorescenze in spighe cilindriche, compatte, racchiuse in brattee lunghe circa 5 cm © Giuseppe Mazza

Il frutto è un sincarpo (insieme di frutti concresciuti e saldati insieme) cilindrico lungo circa 2 cm. Si propaga per seme e facilmente tramite i polloni che produce alla base o per porzione di fusto provvisto di radici. Tra le più coltivate e ornamentali del genere, per le vistose brattee di lunga durata alla base delle infiorescenze, può essere coltivata all’aperto esclusivamente nelle zone a clima tropicale e subtropicale dove temperature inferiori a 10 °C sono eccezioni di breve durata.

Richiede una posizione leggermente ombreggiata o luce solare filtrata ed un suolo drenante, preferibilmente acido, mantenuto costantemente umido.

Può essere fatta crescere addossata ad un albero o un cespuglio o senza sostegno, in tal caso assume un portamento piuttosto prostrato.

Coltivabile anche in vaso, per potere essere riparata nei mesi più freddi in ambiente protetto, in terriccio ricco di sostanza organica, con aggiunta di sabbia silicea o agriperlite per migliorare il dre- naggio, alla massima luminosità possibile e temperature minime non inferiori a 14 °C.

Sinonimi: Freycinetia luzonensis C.Presl (1851); Freycinetia membranifolia Elmer ex Merr. (1922); Freycinetia luteocarpa Elmer (1938).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle PANDANACAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_F-89-1_Freycinetia_cumingiana
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants