Heterotis rotundifolia

Famiglia : Melastomataceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 144.5 Kb
La Heterotis rotundifolia è una copri suolo tropicale a crescita veloce con virtù medicinali © Mazza

La specie è originaria dell’Africa tropicale (Angola, Camerun, Costa D’Avorio, Etiopia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Guinea Equatoriale, Kenya, Liberia, Malawi, Mozambico, Nigeria, Sierra Leone, Tanzania, Togo, Uganda, Zaire, Zambia e Zimbabwe), dove vive nelle paludi, nelle foreste umide e lungo i corsi d’acqua, fino a 1200 m di altitudine.

Il nome del genere deriva dal greco “héteros” = diverso, con riferimento agli stami diseguali; il nome specifico è la combinazione dei termini latini “rotundus” = tondo, rotondo, e “folium” = foglia, con ovvio riferi- mento.

Nomi comuni: dwarf tibouchina, pinklady, rock rose, spanish shawl, trailing tibouchina (inglese); quares- minha rasteira (portoghese); felsenrose (tedesco).

La Heterotis rotundifolia (Sm.) Jacq.-Fél. (1981) è un cespuglio perenne con fusti erbacei quadrangolari, pelosi, lunghi 60-90 cm, ascendenti o prostrati e radicanti ai nodi, a volte lignificati alla base.

Le foglie sono opposte, ovate o ellittiche con apice appuntito, lunghe 2-7 cm e larghe 1-4 cm, densamente pubescenti su ambedue le facce, di colore verde scuro superiormente, verde chiaro inferiormente, con 3-5 venature che si dipartono dalla base e margini ciliati.

I fiori sono terminali, solitari, con 5 petali lunghi circa 2 cm e larghi 1,5 cm di colore da malva chiaro a porpora scuro con stami diseguali, i più lunghi color lavanda, i più corti gialli.

I frutti sono globosi, lunghi circa 1 cm, ricoperti da sottili tubercoli verdi lunghi 2-4 mm, contenenti semi lunghi 1 mm. Si riproduce per seme, talea e facilmente per divisione. Introdotta in vari paesi tropicali come pianta ornamentale, si è naturalizzata diventando in qualche caso infestante.

Specie di crescita veloce e a fioritura continua per gran parte dell’anno, è particolarmente adatta ad essere utilizzata come copri suolo su terreni ben drenati, neutri o leggermente acidi e mantenuti costantemente umidi, nelle zone a clima tropicale e subtropicale, resistendo a temperature di qualche grado sotto 0 °C solo per breve periodo.

L’esposizione ideale è in pieno sole, ma si adatta anche all’ombra leggera, sia pure con una fioritura meno abbondante. Coltivabile anche in vaso, in particolare in quelli sospesi, in terriccio ricco di humus con aggiunta di sabbia silicea, intorno al 30 %, per migliorare il drenaggio. L’infuso di foglie è utilizzato nella medicina tradizionale per varie patologie.

Sinonimi: Osbeckia rotundifolia Sm. (1813); Melastoma plumosum D. Don (1823); Dissotis plumosa (D. Don) Hook. f. (1871); Dissotis rotundifolia (Sm.) Triana (1871).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle MELASTOMATACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

/d-37-2_heterotis_rotundifolia
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants