Hypericum hookerianum

Famiglia : Hypericaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 55.6 Kb
L’Hypericum hookerianum è un piccolo arbusto per il giardino con proprietà medicinali © Giuseppe Mazza

La specie è originaria del Bangladesh, Bhutan, Cina (Xizang e Yunnan), India, Nepal, Myanmar e Thailandia settentrionale, dove cresce su pendii ai margini delle foreste a media ed elevata altitudine.

Il nome generico è la combinazione dei termini greci “hypér” = sopra ed “eikon” = immagine, di non chiaro riferimento; la specie è dedicata al botanico inglese William Jackson Hooker (1785 – 1865).

Nomi comuni: Hooker’s St. Johnswort (ingle- se).

L’ Hypericum hookerianum Wight & Arn. (1834) è un arbusto perenne, compatto e tondeggiante, sempreverde, semideciduo nelle aree più fredde, piuttosto variabile, alto 1-1,5 m, con fusti cilindrici, eventualmente appiattiti nella fase giovanile. Le foglie sono opposte su un corto picciolo, da lanceolate a ovate, lunghe 2-7 cm e larghe 1-3 cm, di colore verde intenso superiormente, verde pallido o glauco inferiormente.

Le infiorescenze sono apicali e portano da uno a 5 fiori a coppa di 3-6 cm di diametro, di colore da giallo pallido a giallo intenso, con petali tondeggianti e numerosi stami. I frutti sono capsule ovoidi, lunghe 1-1,7 cm, contenenti semi bruno rossicci di 1 mm. Si riproduce per seme, divisione e talea.

Specie molto apprezzata per la lunga e appariscente fioritura che si protrae dall’estate all’autunno, adatta per bordure, copri suolo e macchie isolate, in pieno sole o parziale ombreggiatura. Può crescere in un’ampia varietà di climi, in particolare quelli più freddi, potendo resistere, secondo quanto riportato in letteratura, a temperature dell’ordine di –30 °C.

Non è particolarmente esigente riguardo al suolo; le innaffiature devono essere regolari nel periodo estivo. Può essere coltivata in vaso in terriccio drenante e ricco di humus, per la decorazione di spazi aperti luminosi; utili le periodiche potature per mantenerne compatto il portamento.

Studi di laboratorio hanno dimostrato che estratti di foglie e rami possiedono interessanti proprietà antibatteriche, antitumorali e antiossidanti.

Sinonimi: Norysca hookeriana (Wight & Arn.) Wight (1840); Hypericum patulum var. hookerianum (Wight & Arn.) Kuntze (1891).

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle HYPERICACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_H-38-6_Hypericum_hookerianum
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants