Mangifera casturi

Famiglia : Anacardiaceae

Testo © Pietro Puccio

JPEG - 84 Kb
Frutti commestibili e porta innesto per il mango comune © G. Mazza

La Mangifera casturi Kosterm. (1993) è originaria del Borneo meridionale, dove è estinta in natura.

Il nome del genere deriva dalla combinazione di uno dei nomi locali del frutto “manga” e del verbo latino “fero” = porto.

Il nome della specie deriva dal nome locale “kasturi”.

Nomi comuni: “buah kasturi”, (indonesiano); “kalimantan mango” (inglese).

La specie è un albero sempreverde, alto fino a circa 25 m e diametro che nei vecchi esemplari può superare il metro, con caratteristiche molto simili a quelle della Mangifera indica, cui si rimanda, la differenza più significativa è data dai frutti che sono ovoidi, leggermente compressi, lunghi circa 6 cm e peso tra 50 e 80 grammi, di colore porpora scuro, quasi completamente nero a maturità.

La polpa è fibrosa, di colore arancio e dal profumo e sapore molto gradevoli.

I frutti, molto apprezzati dalla popolazione locale malgrado l’alto costo e la scarsità dell’offerta, sono consumati principalmente freschi, ma se ne possono fare anche gustose marmellate. La fruttificazione è abbondante, ma incostante.

Si riproduce generalmente per seme, che deve essere fresco per una elevata germinabilità, tenuto in acqua a 20-25° C per qualche ora e posto a radicare in un substrato sabbioso alla stessa temperatura. La germinazione avviene nel giro di 10-20 giorni.

Malgrado le buone caratteristiche organolettiche del frutto e la sua resistenza ad ambienti umidi ed alle infezioni fungine, come l’antracnosi, e per tali motivi è potenzialmente un ottimo porta innesto per il mango comune ( Mangifera indica ), la specie è poco coltivata, al di fuori di una ristretta area nei pressi della città di Banjarmasin nel Borneo meridionale, di cui è l’emblema floreale, per la lentezza di crescita, impiegando molti anni prima di entrare in produzione partendo da seme, e per le ridotte dimensioni dei frutti.

 

→ Per apprezzare la biodiversità all’interno della famiglia delle ANACARDIACEAE cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_M-192-1_Mangifera_casturi
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants