Pomacanthus annularis

Famiglia : Pomacanthidae

 

GIF - 5.6 Kb

 

Testo © Giuseppe Mazza

 

 

JPEG - 70.7 Kb
Il Pomacanthus annularis vive principalmente nell’Oceano Pacifico, ma anche nella parte orientale dell’Indiano © Giuseppe Mazza

Lo splendido e inconfondibile Pesce angelo anulato ( Pomacanthus annularis - Bloch, 1787) appartiene alla classe degli Actinopterygii, i pesci con le pinne raggiate, all’ordine dei Perciformes ed alla famiglia dei Pomacanthidae.

Il nome del genere viene dal greco “poma” = coperchio e “akantha” = spina, con riferimento alla spina sull’opercolo.

Il nome della specie “annularis” si riferisce all’insolito anello blu, posto nella parte anteriore del corpo sopra all’opercolo.

Zoogeografia

E presente principalmente nell’Oceano Pacifico, ma anche nella parte orientale dell’Oceano Indiano.

Lo troviamo, a titolo indicativo, nel Mozambico, in India, Sri Lanka, Isole Andaman, Tailandia, Malesia, Indo- nesia, Nuova Guinea, Nuova Caledonia, Filippine, Taiwan e la Cina fino al sud del Giappone. Ad est si ferma verso le Isole Salomone.

Ecologia-Habitat

Vive nelle formazioni madreporiche fino a 30 m di profondità, anche se è più frequente fra i 5-15 m.

Morfofisiologia

Il pesce angelo anulato può raggiungere i 45 cm. Il corpo, dalla forma quasi tondeggiante a pinne distese, è compresso lateralmente con una spina alla base dell’opercolo come vuole il nome scientifico.

JPEG - 139.4 Kb
Onnivoro, si nutre principalmente di spugne, tunicati e polipi corallini, ma anche di piccoli pesci ed alghe © Giuseppe Mazza

La pinna dorsale reca 13 raggi spinosi e 20-21 molli; l’anale 3 raggi spinosi e 20 molli; le ventrali e le pettorali sono inermi e la caudale è leggermente arrotondata.

Il colore di fondo è marrone dorato o arancio con strisce curve blu che si diramano dalla pinna pettorale. Interessano da un lato il corpo e dall’altro l’opercolo con due linee parallele, unite alla base, da un tratto perpendicolare. Sono presenti anche sulle pinne che mostrano talora qualche tratto rosso. Il capo ha due zone bluastre a livello della bocca e sopra l’occhio, prima del caratteristico disegno ad anello. La coda è bianca col margine giallo.

I giovani mostrano una livrea molto diversa. Sono prima neri, con strisce verticali bianche e blu, poi blu con disegni chiari, infine la coda diventa bianca e assumono progressivamente l’aspetto degli adulti.

Etologia-Biologia Riproduttiva

JPEG - 154 Kb
I giovani hanno una livrea molto diversa dagli adulti, che passa attraverso varie fasi. I maschi, che possono raggiungere i 45 cm, sono molto gelosi del loro piccolo territorio, dove vivono in genere con 2-5 femmine. Quando muoiono la più grande del gruppo eredita molto spesso l’harem cambiando sesso © Giuseppe Mazza

Il pesce angelo anulato è territoriale. In genere un maschio con 2-5 femmine difende una zona di 6-10 m2 circa.

E’ onnivoro. Si nutre principalmente d’invertebrati bentonici, come spugne, tunicati e polipi corallini, ma anche di piccoli pesci ed alghe.

E’ una specie ermafrodita proterogina. All’inizio tutti gli esemplari sono femmine e poi, invecchiando, diventano maschi. Gli accoppiamenti avvengono in superficie, al crepuscolo: può trattarsi di un maschio con una femmina o di nozze contemporaneamente con le femmine del suo piccolo harem. Le uova fecondate schiudono il giorno dopo e le larve conducono vita pelagica per circa un mese. I giovani sono di casa in acque molto basse, fra le rocce ed i coralli morti ricchi d’alghe filamentose.

Il Pomacanthus annularis può vivere anche 25 anni in acquario, ma necessita di grandi vasche ben tenute ed anche se viene pescato molto spesso per i negozi d’acquari, non è certo un pesce d’appartamento.

Le popolazioni possono raddoppiare in 1,4-4,4 anni, ed anche se la dieta variata lo protegge dai cambiamenti climatici del reef, ha un moderato rischio di vulnerabilità, di 40 su 100.

Sinonimi

Chaetodon annularis - Bloch, 1787; Pomacanthodes annularis - Bloch, 1787.

 

→ Per nozioni generali sui pesci vedere qui.

→ Per apprezzare la biodiversità degli Osteichthyes, i PESCI OSSEI, e trovare altre specie, cliccare qui.

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_P-243-3_Pomacanthus_annularis
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants