Verpa bohemica - Schröter, 1893

GIF - 5.2 Kb

 

Testo © Massimiliano Berretta

 

 

JPEG - 135 Kb
Anche se commestibile, la Verpa bohemica è meno pregiata della Morchella © G. Mazza

Famiglia: Morchellaceae - L. Reichenbach, 1834

Genere: Verpa - Swartz, 1815

Verpa bohemica - Schröter, 1893

L’etimologia del nome deriva dal latino, “bohémicus” = della Boemia, regione dell’Europa centrale.

E’ una specie nota in tutta Europa e in America, in certe zone (in Italia) è molto apprezzata e ricercata e localmente anche commercializzata.

In Italia è chiamata volgarmente “spugnola” come le specie del genere Morchella; in Francia “Verpe de Bohême”, in Spagna “Falsa cagarria”, “Falsa colmenilla”; in Germania “Runzel-Verpel”, “Böhmische Verpel”; in Inghilterra “Early false morel”.

Descrizione del genere

Al genere Verpa sono ascritte specie che presentano una mitra ovoidale, campanulata, digitaliforme, con la superficie rugolosa o ± alveolata, con orlo completamente libero al gambo. L’imenoforo, situato sulla parte esterna della mitra, è di colore bruno con riflessi color miele. Il gambo è subcilindraceo, ruvido, talvolta zebrato, cavo, fragile. Le spore sono lisce, ellissoidali, ialine, si sviluppano in aschi ottosporei o bisporici. Sono tutte specie terricole che crescono generalmente in boschi di latifoglia in primavera.

Descrizione della specie

Cappello: è costituito da una mitra alta da 3 a 5 cm, formata da costolature labirintiformi od anche cerebriformi, più o meno irregolari, simile ad una Morchella, a volte anche difforme al punto da assomigliare ad una Gyromitra, unita al gambo solo nella parte apicale, conica o appiattita, orlo libero al gambo, la superficie inferiore è leggermente ruvida e biancastra. Il colore va dall’ocra al bruno-rosa fino a bruno scuro, con le costolature più scure nel fungo maturo.

Imenio: situato nella superficie esterna della mitra, liscio, con costolature irregolari, bruno, bruno scuro; sporata crema.

Gambo: 7-15 x 1,5-3 cm, biancastro o bianco-ocraceo, finemente vellutato, nel fungo giovane farcito ma presto diviene cavo, cedevole alla pressione, solitamente slanciato ed ingrossato alla base.

Carne: tipicamente ceracea, come tutte le specie della Famiglia, elastica ma a frattura netta, biancastra, con toni ocra o fulvi alla base del gambo; odore e sapore gradevoli, non particolari, simile a quello delle Morchella.

JPEG - 28.8 Kb
Asco, spore e parafisi di Verpa bohemica © Pierluigi Angeli

Habitat: è un fungo primaverile, cresce preferibilmente negli spazi aperti di boschi di latifoglia, su suolo fresco e ricco di humus, sabbioso, in prati rivieraschi, tra i cespugli e nei parchi e giardini di città, sia isolato che gregario; specie saprotrofa, recenti studi sembrano indicare possa essere specie micorrizica.

Commestibilità: commestibile dopo lunga cottura, di minor pregio rispetto alle Morchella, anche se in alcune zone è molto consumato.

Microscopia: spore molto grandi, 60-86 x 15-20 μm, da ovoidali a ± cilindriche o un poco arcuate, lisce, ialine al microscopio. Aschi claviformi, non amiloidi, contenenti due spore. Parafisi sottili, settate, talvolta forcate, leggermente allargate in alto.

Osservazioni: si tratta di una specie che, per forma, si potrebbe scambiare con una Morchella o una Gyromitra, ma la sezione longitudinale fugherà ogni dubbio, infatti, metterà in evidenza l’inserzione della mitra all’apice del gambo, tipica del genere Verpa.

Nelle Morchella la mitra e il gambo sono contigui, con o senza una piccola depressione (vallecola), tutto il carpoforo è cavo.

Le Gyromitra hanno carpofori di taglia medio-grande, con la mitra irregolare, cerebriforme, selliforme, di colore bruno rossastro, bruno, bruno ambrato; il gambo corto, tozzo, liscio, solcato, cavo, ma anche con costolature ed intersezioni irregolari.

Sinonimi: Morchella bohemica - Krombholz 1828 (basionimo); Ptychoverpa bohemica - (Krombholz) Boudier 1907.

 

→ Per informazioni generali sui funghi vedere qui

 

Archivio fotografico di Giuseppe Mazza

_M-177-4_Verpa_bohemica
_M-177-5_Verpa_bohemica
Photomazza : 70.000 colour pictures of animals and plants